Grazie alla sua posizione, nel cuore delle colline toscane, tra Firenze, Prato e Pistoia, circondato da splendidi vigneti e uliveti, l'Agriturismo "Colline San Biagio" offre la possibilità di trascorrere una vacanza rilassante in un ambiente esclusivo e confortevole, a contatto con la natura tradizionale dei luoghi.
L'Agriturismo "Colline San Biagio" si propone come punto di partenza per escursioni naturalistiche e culturali.

Il territorio di Carmignano è famoso per essere stato interessato, in epoca remota, dalla presenza etrusca (scavi di Comeana). Le colline intorno a Carmignano sono rinomate per la produzione di vini di ottima qualità. Tra il XV e XVI secolo Cosimo il Vecchio e Lorenzo il Magnifico (della famosa famiglia Medici) acquistano diverse aree nella zona edificando a Poggio a Caiano la sontuosa dimora ora conosciuta come Villa Medicea, e successivamente la Villa di Artimino.

A Carmignano, all'interno della Cappella Capponi nella Propositura dei Santi Michele e Francesco, troviamo la Visitazione (1528-1530), lo splendido e famoso dipinto a olio su tavola del Pontormo. 
Negli Uffizi, nel Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, è conservato un disegno preparatorio del dipinto.

Tappa importante è indubbiamente il Museo archeologico comunale di Artimino, inaugurato nel 1983, nel quale si trovano conservati ed esposti numerosi reperti archeologici (soprattutto etruschi) di grande pregio e interesse culurale e scientifico rinvenuti sul territorio.

Continuando troviamo il borgo medievale murato di Artimino, posto in cima a un colle del Montalbano, con la presenza della vicina Villa Medicea La Ferdinanda (una delle più importanti ville medicee esistenti), costruita in soli quattro anni (1596-1600) su desiderio del Granduca Ferdinando I de' Medici.

Scendendo verso Poggio a Caiano troviamo la Villa medicea di Poggio a Caiano, chiamata anche Ambra, una delle ville medicee più famose. Fatta costruire da Lorenzo il Magnifico, fu residenza estiva dei Medici. La Villa, nota come esempio di architettura rinascimentale, è circondata da un bellissimo parco e vi si possono ammirare gli affreschi del Pontormo.

Sulle pendici del Montalbano troviamo il paese di Vinci, che dette i natali all'illustre Leonardo Da Vinci e del quale oggi è possibile visitare la casa natale (oltre al Museo Leonardiano).

Firenze (nel medioevo Fiorenza), il capoluogo della regione Toscana, considerata una delle più belle città del mondo ed è indubbiamente una delle culle dell'arte e dell'architettura, tanto che è individuata quale luogo d'origine del Rinascimento. Può essere apprezzata nella sua interezza dalle colline d'intorno, in particolar modo dal Forte Belvedere, dal Piazzale Michelangelo con la Basilica romanica di San Miniato al Monte e dalla collina di Fiesole che offre uno dei panorami più suggestivi della vallata dell'Arno. Nel 1982, con gli Uffizi, il Ponte Vecchio, il Duomo, Santa Croce, e tutti gli altri tesori che conserva con gelosia, ma che condivide con il mondo, Firenze è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Pisa, in passato una della quattro repubbliche marinare (assieme ad Amalfi, Genova e Venezia) con l'immancabile piazza del Duomo, detta Piazza dei Miracoli, con la Cattedrale edificata in marmi bianchi e colorati, e la famosissima Torre pendente, campanile del XII secolo, alta 56 mt., uno dei monumenti più famosi nel mondo, è stata dichiarata patrimonio dell'umanità.

Un'altra tappa sicuramente importante è costituita dalla città di Pistoia, di fondazione romana, sede vescovile nel V secolo.

Lucca, una delle principali città d'arte d'Italia, famosa soprattutto per la sua intatta cinta muraria del del XV-XVII secolo, che circoscrive un perimetro di 4.223 m circa intorno al nucleo storico della città.
È uno dei 4 capoluoghi di provincia Italiani ad avere una cerchia muraria rinascimentale intatta (gli altri sono Grosseto, Ferrara e Bergamo).
In particolare le mura della città di Lucca risultano tra le meglio conservate in Europa.

Siena, con le sue contrade, le stradine e la spettacolare Piazza del Campo, dove viene svolto il famosissimo Palio, rappresenta un'esperienza unica nel suo genere.

Si continua tra le viuzze di San Gimignano, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Il borgo si erge imponente con le sue numerose torri (ancora oggi se ne contano tredici - si dice che nel '300 vene fossero addirittura settantadue).

In una visita in Toscana non si può fare a meno di sostare ad ammirare la suggestiva Monteriggioni (il Castello più bello del mondo).

Ci si deve lasciare avvolgere dall'atmosfera magica e misteriosa di Volterra (la "città del vento e del macigno" di Gabriele D'Annunzio, la città dell'Alabastro), con la Fortezza Medicea o Mastio di Volterra, il Teatro Romano, Piazza dei Priori.